Ti occupi di floriterapia e dei Fiori di Bach? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!





sintomi delle emorroidi
sintomi delle emorroidi

Quali sono i sintomi delle emorroidi?

Ci sono due tipi di nervi nel canale anale, i nervi viscerali (sopra la linea dentata) e i nervi somatici (sotto la linea dentata). Quelli somatici sono simili ai nervi della pelle e sono in grado di avvertire dolore. I nervi viscerali sono come i nervi degli intestini e non trasmettono dolore, ma solo la pressione. Pertanto, le emorroidi interne, che sono al di sopra della linea dentata, di solito sono indolori.

Non appena il cuscino contenete le emorroidi interne si ingrandisce, sporge nel canale anale causando i sintomi delle emorroidi. Esso può anche tirare giù una porzione del rivestimento del retto che andrà a perdere il suo ancoraggio normale e a sporgere verso l'ano. Questa condizione è indicata come un prolasso delle emorroidi interne. Nel canale anale, le emorroidi vengono esposte al trauma del passaggio delle feci, in particolare delle feci dure associate a stipsi. Il trauma può causare sanguinamento e talvolta dolore al passaggio delle stesse.

Il rivestimento del retto che è stato tirato giù secerne muco e inumidisce l'ano e la pelle circostante. La presenza di feci e la costante l'umidità possono causare prurito anale, anche se il prurito non è un sintomo comune delle emorroidi. Le emorroidi prolassate ritornano solitamente nel canale anale o nel retto da sole o possono essere spinte indietro con un dito.

Meno comunemente, le emorroidi che sporgono dall'ano, possono essere spinte indietro all'interno, una condizione indicata come incarcerazione delle emorroidi. Le emorroidi incarcerate possono avere il loro apporto dal sangue spinto dalla pressione dello sfintere anale, ed i vasi sanguigni e cuscini possono morire, una condizione indicata come cancrena. La cancrena richiede un trattamento medico. Per comodità nel descrivere la gravità delle emorroidi interne, molti medici utilizzano un sistema di classificazione: Emorroidi di primo grado: emorroidi che sanguinano ma non lo sono in prolasso.

Emorroidi di secondo grado: emorroidi prolassate (con o senza sanguinamento).

Emorroidi di terzo grado: emorroidi prolassate che possono essere spinte indietro in con un dito.

Emorroidi di quarto grado: emorroidi prolassate e non possono essere spinte indietro dentro.


Ti occupi di floriterapia e dei Fiori di Bach? Inserisci un contenuto REGISTRATI GRATUITAMENTE!

  • Login
  • Registrazione gratuita
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy